Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
5 marzo 2015 4 05 /03 /marzo /2015 13:27
Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
5 marzo 2015 4 05 /03 /marzo /2015 13:25
Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
5 marzo 2015 4 05 /03 /marzo /2015 13:20
Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
1 ottobre 2014 3 01 /10 /ottobre /2014 20:57

Tradire e tradita.

Tradita, silenzi ed è vento,
forte vera tonta,
oppure falsa,
ma che va d'amore in amare,
in un secco sopportare di tante ore,
pure di danni.
Sei quella tradita, avvelenata,
col veleno da vendere,
ed è pronto l'ennesimo trasgressore,
che presto ne muore.
Infedele, tradita,
conosci, sai bene la tua maniera di ripicca,
dell'uomo che ne approfitta,
in un piombare nel letto della soffitta,
che poi sciocco ci casca
e si fitta cuore e mutande di merletto,
nuove di comò e marciume altolocato,
da solo si è fregato.
Sei sempre tradita e donna,
all'invoco d'una tempesta d'un uomo solo,
ma mai lo stesso, chissà se basti,
e a questo non dar conto alla gente,
ma poi te lo racconti, nuda,
sulle tue nuove lenzuola singole di rossetto,
come il nomignolo virtuale,
che crede e cerca quell'amore di coscienza,
se poi ti ritorna accanto il traditore vampiro,
violento di notte,
ci perdi la pace e godi,
la voce dalle urla vibranti,
dimentichi i pianti
ed è passione del tradire,
un'ossessione, ma lui piace,
ed è concesso al tuo cuore,
debole, tradito dall'anello dell'altare,
che scorda giuramento,
là dov'è il mendicar d'un corpo
e solo vergine di sacrestia,
e poi racconta eresie,
sei proibita per proibire una colpa,
assolutamente da tradire.

Tradire e tradita.
Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
14 maggio 2014 3 14 /05 /maggio /2014 18:09

di un uomo.

Sono piaciuto
spogliato e vissuto
tradito e smarrito
di fiducia ingannai
me stesso col tempo
facendo finta di capire,
l'amore,lo violai per avere
quello che ho avuto
ma poi lo voleva il tempo,
ed ho perduto,
pregai senza una preghiera
ad una voce che sembrava mia,
spiazzai i più grandi destini
fingendo di credergli,
mi rotolai i periodi addosso
sembravo un manifesto
letto riletto da tante donne
che mi dipingevano sui visi
in uno stolto mendicante
che chiedeva con le mani
lavate di pioggia,e gli chiesi
passeggiate e provviste di fumo,
per un sogno vero,
abbordai la vita,gli chiesi il mio nome,
mi disse , chiamati, essere se lo credi, e cercati un nome contento.

UN UOMO VIVE LA SUA CROCE.

UN UOMO VIVE LA SUA CROCE.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
14 maggio 2014 3 14 /05 /maggio /2014 18:08

VOLEVI NOI.

Bui d'ululato
mi lasci, cado,
e tu emergi
lenta nel mio vuoto.
Donna scintillio
fascinoso tormento
elegante assente,
turbante ti poni
rotoli in falsi destini noi.
Miraggi corpi riletti
ubriachi l'animo
trafitto, nel imbrunire
sento oscure lune.
Steso senza riva
in una macchia nera
di rancore , due corpi
strappi di lenzuola
su una zattera che pende
sulla riva dolente,
chi eri? volevi noi,
ora lo siamo, due vite d'abisso.

VOLEVI NOI.
Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento
20 aprile 2014 7 20 /04 /aprile /2014 10:54

ACERBO AMOR.

Sgusci
le gambe
poste nei sontuosi
nostri decori
rapiti dal eccesso
fragore svestimmo.
Ho quadri d'anime
nel tuo candir
scenari di seta
eri pelle porporata
di matti sapori,
spume proibite
deliziosa al
peccato ti punsi
di di dolce fragola
allietante
nel desiderio
si frantumante tuo,
guarì pène
mie e spezzar
ho tuoi dilemmi
d' amore,
L'ora saggio ha
e il ventre di di impresa
ed è in vivo conforto.
Si saperti onorata
sgualcita del tener di soave del chi conoscesse assolo e l'acerbo illustre
el amor.

Acerbo Amor.

Acerbo Amor.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in libri Poesie.
scrivi un commento

Presentazione

felicia

Link