Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
17 luglio 2014 4 17 /07 /luglio /2014 19:27

Esser persi
lasciarsi andare
starsene stretti vicini sentirsi uniti

E vivi d'anima
un dipinto cielo un disegno raro
che vola nel vero nelle ali di orizzonti

Passar tutte
le paure cercarsi e farsi male
far gioire mari di bene per le vene

sentiti dentro
un solo vento e soffia piano i nostri menti
sospiri labbra di mieli e soffice passioni.

E noi
arresi fragili visi
divi persi e divisi.. dalla nostra vita.

Salvatore Ciaramella.

Leggi i commenti

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
6 luglio 2014 7 06 /07 /luglio /2014 19:18

La prima e l'ultima Stella.


Allo spuntar
mia prima che brilli
spogli e vesti sera
nello smarrire d'ora,
stesa sgusci sul lenzuolo
d'azzurro sul colle t'affacci
ed io t'ammiro nell'amor sospeso di doni,
allo sparger i fili tramonti,
i versi di parole sull'orizzonte pian piano mi plano quiete.


Presa persa e perduta,
quella prima scesa se calata,
pregiata prima stella innamorata
nella sospirata preghiera
di voce ,allo spiazzo di note
e notti al cielo nel tuo fruente
passo mi scorri dentro
nel fingere al destino
mutando di credere
rotola il mattino al riflesso
riletto d'attesa quella mia stella donna che tace.


Il che coincida col tuo spunto d'arie nei respiri
mi spero nei passi fragili
il tono di donna ,allo stesso fragore di stella
allo spuntar d'ode al suo viso
a questo mio cuor mi luccichi,


E stanco al ansia stolta e mendicante
nelle piogge dipinte d'alchimia m'elevo assonnato
sulla polvere di pioggia nei paesi di presagi di luce ,
nell'abbaglio sogno
al soffiar vento quel respiro di ultima stella osa lontano
nell'aprir le porte e rincasa dai gradini di cielo.

La prima e l'ultima Stella.

La prima e l'ultima Stella.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
26 giugno 2014 4 26 /06 /giugno /2014 20:02

Voli via nel vento.

Ha Smesso ed volato via il suo canto,
le sue nature voci dentro, ha smesso il suo vento se ne volata via,
col suo profumo,via è andata nel suo cielo,
si qui smarrito è tutto, qui sulla riva,che un tempo era isola di gemme,
D'odio sa l'odore del mare adesso è dolore,
ed è lento sulle onde,che si chiedono, dov'è,
quell'amore che sorride,dove passeggiano i suoi piedi nudi,in quale altra deriva,
ed io fermo ancora su quel corpo di divino tramonto ,si che mi sofferma
anocor l'anima dentro, tu hai smesso agli occhi di quest'uomo,
di ammirare ,d'amare,si lasciano e s'accendono sol con gocce,
che smettere d'amare non sanno,e sanno scivolarsi sul viso chiedono
di te,dov'è,e cos'è l'amore.

Voli via nel vento.

Voli via nel vento.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
25 giugno 2014 3 25 /06 /giugno /2014 00:09

Per antonomasia sei il primo pensiero, Donna.

Come polvere su vita ti posi,chiara e sospesa,
sei nel cuore distesa coi toni di voce,
sul giorno silenzi,e ritorni ogni sera, crei orizzonti dentro,e m'apri le notti col rosso corposo sei stesa,sul onda semplice sulla riva di cuore,
Nasci e batti col vento, teneri voglie ,carezze col sapore d'amare.
Dormi con me,sei nel pugno di mare e sabbia incisa,
sul petto col sogno d'infinità.

Si, li infrangi l'ancora di rabbia,
imbrunisci l'anima mia anemone nei calar di Luna,
si, tu verso di soffio sul mare di parole, l'argine passo e frase di viso,
sei di un' bagliore divina creata,t'amo mia luce.

E di luce il tuoi palpiti silenzi nel ventre Selena su di me,
l'osare ti posa,e poni alle notti poesie sul indelebili labbra tue,
su amore d'occhi mi giaci,e rinata e ne persa,
nel nulla deserti,t'allontani nelle sabbie deserte delle mie parole,
dai passati arrivi ti rattristi, ed eri passato che m'amavo,
dentro, solo noi,or leggo lo sguardo e ti scrivo,dall'anima mia.
D'eterno amen antonomasia donna mia.

Amor tu nato.
Dal soffio d'uomo,e giungi col fruscio sofferto amato
sul onda più alta,ti nudi ti racconti vita, sul immagine sogni.
Sei l'ondata di tenero la marea se t'avvicini,ti manca,
se amore ti respiri.
L'aria,l'anima donna e veleno goccia mattino, sbuccia luce di sole,
si e t'amo amore,
t'ammiro torcia di luce sveglia notte mia,
m'arrampico el tuo corpo, di tremor perche tu ami,
e li si rincorro,il lieto e la fine,ed è mio il tuo crollo,
leggera su rovine, sei placida e,tu elevi notti d'onde,
pure sui profondi spogliata di passione,non sei fine,
tu sai armare col tuo corpo le luci al passar fragor sospiro di colpi,
su sere spalmi notti intere,
T'attendo mio fuoco,raggio rosso luce che invadi,
pura femmina di mia armonia che m' accosti nell'anima mia,
ai mattini,un dir si, di fine.

Donna il principio vero di uomo.

Donna il principio vero di uomo.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
24 giugno 2014 2 24 /06 /giugno /2014 13:01

DONNA DOVE SEI.
Salvatore Ciaramella
17 agosto 2011

Tra le aiuole e le fertili terre,
brilla mia stella,
nelle mistiche ed effimere poesie
ti sento lontana dalle mie vie, ha cuor fermo
donna donna dove sei invoco alla mia Anima,
ma è repellente il brivido del silenzio che invade,
l' ulivo della mia pace raggiungendo il colle tenebroso
di chi non sente e mirti e bacche non appagano infinite dolcezze,
sogno il tuo armonioso volo
nelle mie foresti ululanti dei tuoi passi mentre giungi o mia veliera
sulle sponde del mio argine ma sei solo dea di un oblio,
donna donna dove sei ,in quale attimo punterai il tuo vascello
nei miei relitti sfitti di passione e confusione di attese regnanti
tra suoni di cicale sotto una luna che mi osserva e che io invoco
incitando il tuo nome assillante al cuor mio necessitando delle tue virtù,
delle tue soffici carezze maestrali di contorni delle tue labbra che si affacciano
tra le luci dei tuoi occhi incandescenti al mio cospetto ed del tuo petto sul cuor mio,
donna donna dove sei dove sarai e se saprai tutto ciò che sto sentendo in una notte
parlando con la mia dolce Luna.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
24 giugno 2014 2 24 /06 /giugno /2014 13:01

IL LETTO.

Fatto e rifatto
non è l' equilibrio di noi,
non è un letto
l' Amore mio per te,
Sai io vedo oltre
le barriere e le insidie
di un futile letto
non da ombre
ne carezze,
ma io o solo voglia di te
che ti presenti
tra miti vesti di sogni
eccentrici dei miei ideali
e non dai ali per le mie
fottute lenzuola sempre
più gelide di te mia unica DONNA!

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
24 giugno 2014 2 24 /06 /giugno /2014 12:59

PRESO DA UN RESPIRO.

Trafitto mi affaccio
lungo la notte
tolgo i veli e la vera
maschera sanguina
di dolore lieve
i passi del calvario
su trampoli di vita
l'esofago singhiozza
ed è feroce il disincanto,
preso da un respiro
sorseggio l'ultimi
istanti d'aria
contata come
gocce chissà
se levassi la testa
i pensieri mi rigirassero
per aria ,
e riprendo il respiro
chiudo la notte
e colmo i passi
delle mie risaie
in affitto, nei respiri presi di una notte che traballa dal dolore di chi Gode.

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Indeed
scrivi un commento
4 febbraio 2013 1 04 /02 /febbraio /2013 18:53
Repost 0
salvatore ciaramella - in curriculum Indeed
scrivi un commento

Presentazione

felicia

Link