Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 gennaio 2015 2 27 /01 /gennaio /2015 16:41

Poi penso.

Bianchi aghi sembrano le dita,
ferme come dei boia,
nei fulmini i fiumi e le tempeste di giorni
che ti fumi l'agitata notte
di notturni pensieri,
cos'ero e che sono, oppure sarò,
ma chi lo sa e perchè no,
svolti l'angolo, pensi si preavvisa l'idea che dice,
la seconda, poi gira verso destra,
arrivi nell'angolo transiti un sogno, ma c'è troppo traffico,
il futuro ti dimentica è un attuale vigile assente,
forse è che il troppo abbonda e pende male,
forze e d'ali e ti ricerchi nel buio aspetti ,dicendo dai riparti,
dalla parte del mare e pensi un treno per volare,
ad una nave per sostare e camminare, ma poi ti remi
un'altra notte con la vita che ogni giorno passa e ti fotte.

Poi rifletto e per domani e, chi lo scorda, è solo un'altro mattino.

Condividi post

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in Poesie e Libri.
scrivi un commento

commenti

Presentazione

felicia

Link