Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 novembre 2014 5 21 /11 /novembre /2014 10:21

Tocchi di voce.

Filtra e slitto, l'ascesa di apparsa corsa e tu con gli occhi nel ciglio di raggi,
bella come il cinguettar d'un passero felice d'albe, t'aggrappi nell'ossa d'un evaso amor morente per l'anima incolta di dolore,ed io coperto nell'irrigare spinato di viso terreno dalla frusta di tremore, so rabbrividire di gioia te,che mi raccogli coi tocchi di voce
Si raccogli nel buio una lacrima dei miei occhi,che sorridono per te amata mia, il sonno dorme e tu un sogno vivo che tocco nelle vere labbra d'amore, m'abbandono nella notte nel amato tuo cantore e, steppe ruderi i solitari pensieri, io possiedo solo il tuo,nell'eco denso e liscio che sboccia lento nel mio come un fiore , chi sei io so, sei l'amor germe del mio selvaggio disboscato fiore, 
cos'è quel viso scosso nell'immagine del mio tempo schizzinoso ed acuto come betulle senza la guida del tuo vento , io semino per le facce di figure di abituanti malanni, e tu aspetta ,no si serena non andar via pazienta,viso di donna mia,
io lo dico sol con te , questo io, ma con te sento nell'anima tocco e tu parli ai miei occhi, li tocchi ed il toccare è solidale all'universo, nel dono più miracolato
non e se mai negato nell'esser d'un viso e ne sguardo e tu regina mia piangi l'immune, un'unico peccato molto buio e dolente e nel dolore s'acceca sul cuore l'alberata e germogliata incantevole tua bellezza. 
Mentre spiovo con un sorridere di sole che correre ad ammirare l'ascendere della tua voce sull'impatto di privilegio d'amor che tu mi doni, 
mia amata incarnata pura donna mia.
S.C.

Leggi i commenti

Condividi post

Repost 0
Salvatore ciaramellla - in poesie inedite.
scrivi un commento

commenti

Presentazione

felicia

Link